Il blog di Fabrizia Lodeserto

Quando il lavoro genera stress: ecco le caratteristiche

Quando il lavoro genera stress: ecco le caratteristiche
Commenti disabilitati su Quando il lavoro genera stress: ecco le caratteristiche

Se l’uomo al lavoro si ammala è perchè il lavoro è malato” – Fulcheri –

Tale affermazione ci fa rendere conto di come talune condizioni lavorative siano responsabili di un peggioramento della propria condizione fisica e psichica e dell’insorgenza di disturbi quali: malattie cardiovascolari; disturbi muscolo-scheletrici; patologie a danno della sfera psichica (ansia, depressione, disturbi del sonno e alimentazione, cefalea, gastrite, colite, astenia, ecc.).

Fattori di rischio

La maggior parte dei lavoratori soggetti a mobbing e stress lavorativo subiscono:

  • emarginazione e isolamento
  • pressioni e minacce di provvedimenti disciplinari
  • licenziamenti e spostamenti ingiustificati
  • attacchi alla reputazione professionale e personale
  • persecuzione sistematica
  • demansionamento
  • modifica di mansioni
  • controllo ossessivo
  • limitazione della partecipazione all’attività lavorativa
  • attribuzione di errori
  • difficoltà ad usufruire di periodi di malattie, ferie, ecc
  • atteggiamenti di disistima della vittima davanti agli altri colleghi.

Fattori protettivi e suggerimenti

Diversamente,  buone relazioni interpersonali sul luogo di lavoro ed eventuali sviluppi di carriera aiutano il lavoratore a tollerare lo stress perchè la persona si sente riconosciuta nelle proprie capacità e perchè piacevole diventa il tempo trascorso con i colleghi con cui si mantengono buone relazioni interpersonali.

Per vincere lo stress sul luogo di lavoro è importante seguire talune accortezze:

  1. Stabilire delle priorità e non lasciarsi risucchiare dal vortice degli impegni.
  2. Organizzare la settimana al fine di definire quali obiettivi devono essere raggiunti con urgenza e quali invece possono essere rimandati.
  3. Curare in primis la nostra salute perchè più abbiamo cura di noi stessi, più il nostro sistema immunitario “si rafforza” e maggiori sono le nostre energie.
  4. Dedicarsi allo svago e al tempo libero, anche se solo mezz’ora al giorno attraverso un caffè o un aperitivo al bar con un amico, una telefonata.
  5. Chiedere aiuto quando ci rendiamo conto che le nostre energie si stanno consumando.
  6. Confrontarsi con vive una situazione simile.
  7. Porsi dei limiti e imparare a dire no anche quando il datore di lavoro chiede improvvisamente un compito all’ultimo minuto.
  8. Stabilire un orario di fine attività lavorativa per dedicarsi alla propria vita e ai propri affetti.