Il blog di Fabrizia Lodeserto

La nascita del fratellino: amore o gelosia?

La nascita del fratellino: amore o gelosia?

Il legame fra fratelli è caratterizzato da affetto e complicità, ma anche da gelosia e competizione. Frequenti sono i casi in cui il primogenito nutre gelosia nei confronti del fratello più piccolo quando questi entra a far parte del nucleo familiare; e comuni sono le lotte che intercorrono fra di loro, al fine di attirare l’attenzione dei genitori.

La gelosia infantile: perchè nasce?

La gelosia infantile è un sentimento naturale che nasce dinanzi alla paura di perdere la persona amata. Il primogenito è abituato a ricevere le cure e l’affetto esclusivo dei propri genitori, ed in particolar modo della propria mamma che rappresenta colei che lo ha fatto nascere e che lo ha protetto ed amato sin da subito. Alla nascita, infatti, il bambino è completamente dipendente dai propri genitori perchè, solo grazie a loro, lui riceve nutrimento, cure ed attenzioni.

Dinanzi alla nascita del fratellino, il primogenito spesso non comprende cosa stia accadendo all’interno della famiglia: coloro che fino a quel momento gli avevano dedicato tempo ed amore, ora iniziano a dividere le loro attenzioni. Il primogenito, a quel punto, sente di perdere l’esclusiva e teme di perdere le persone a lui più care. Si domanda se ha fatto qualcosa di male e viene assalito da confusione e dubbi.

Per comprendere come può sentirsi un bambino quando viene annunciata la nascita del fratellino, vi riporto un esempio storico: Immaginate che improvvisamente il proprio marito vi annunci: “Cara, da domani verrà a vivere con noi un’altra donna. Ho deciso che vivrà con noi in modo che lei ti aiuterà nelle faccende domestiche ed io starò un pò con te ed un pò con lei. Dato che avrà bisogno di una mano perchè nuova nella famiglia, dormirà con noi”.

Bene, cosa provereste voi? Le stesse emozioni che state provando in questo momendo, le prova un bambino quando nasce il fratellino. Certamente questa situazione non si verifica sempre, ma è frequente ed è necessario coglierne il significato profondo, aiutando il bambino ad affrontare la sua paura, senza drammatizzarla perchè, nonostante tutto, il conflitto fra fratelli aiuta i bambini a maturare ed a diventare più autonomi. Diverso, naturalmente, è il caso in cui la rivalità risulta eccessiva.

Come evolve la gelosia fra fratelli?

Durante lo sviluppo, la gelosia assume svariate forme: dapprima possono manifestarsi graffi, spinte, scontri fisici; in un secondo momento vere e proprie sfide. Tali comportamenti, guidati da paura e rabbia, hanno tutte la finalità di ottenere il riconoscimento dei genitori.

Molto spesso i primogeniti esprimono i loro sentimenti adottando comportamenti infantili: chiedono di riutilizzare il biberon come il più piccolo; di dormire insieme ai genitori; di essere presi in braccio e di venire anche loro allattati. Questo accade per diversi motivi:

  • il primogenito si deve abituare all’idea di non essere più il piccolo di casa;
  • la sua mamma dedica tempo e cure anche ad un altro bambino;
  • quando in casa giungono familiari o amici, le attenzioni vengono principalmente rivolte al neonato e non al più “grandicello”.

I comportamenti di regressione del primogenito, se ben gestiti dai genitori, svaniscono automaticamente dopo poco ed il bambino riprende le sue abitudini. Il bambino ha bisogno di tempo per ritrovare l’ equilibrio nel nuovo nucleo familiare.

Come comportarsi con i fratelli maggiori: Consigli pratici

  1. Informate vostro figlio circa la futura nascita del fratellino, evitando che egli riceva la notizia attraverso familiari e amici;
  2. Preparatelo alla nascita informandolo che vi recherete in ospedale, che vi mancherà tanto e che lui potrà tranquillamente venirvi a trovare;
  3. Non illudetelo garantedogli che si divertirà con il fratello piccolo e che giocheranno subito insieme; ma annunciategli che crescendo, avrà la possiblità di giocare con lui;
  4. Evitate di far affrontare al figlio maggiore importanti cambiamenti in questo frangente di tempo, come: dormire in stanza solo, togliere succhietto o panni, ecc. perchè si tratta di una fase delicata ed il bambino potrebbe pensare che vogliate liberarvi di lui;
  5. Mostrategli foto di quando anche lui era piccolo in modo da fargli capire e ricordare che anche lui ha ricevuto tante attenzioni alla nascita;
  6. Trascorrete del tempo con lui, cercando di farvi aiutare dal papà o da altri familiari per non farlo sentire escluso;
  7. Sostenetelo nel corso della conoscenza del figlio appena nato, guardandolo e discutendo insieme; ridicolizzando magari certi comportamenti del neonato, facendovi complici;
  8. Non punitelo se si mostra geloso, ma cercate di farlo riflettere su come sia naturale la gelosia ed aiutatelo a divenire consapevole dei suoi sentimenti.

Non disperate, la gelosia fra fratelli è un sentimento naturale e funzionale alla maturità ed allo sviluppo dei bambini. Dal confronto i due imparano a: differenziarsi; strutturare la propria identità;  risolvere i conflitti; reagire ed acquisire indipendenza; socializzare in futuro con più facilità all’interno dei gruppi dei pari.

 

Condividi questo articolo nei social network:
Facebook Twitter Plusone Digg Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *